Donne di talento ed Empowerment femminile
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Tre giornate dedicate all’empowerment femminile: le donne di talento non mancano!


Voce alle donne che hanno contribuito, ieri ed oggi, a dimostrare le capacità e il talento femminile. Firenze, nelle giornate del 21, 22 e 23 settembre 2018 ospiterà "L’Eredità delle Donne", il festival organizzato in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio e dedicato alle donne che hanno contribuito al progresso dell’umanità. Il festival organizzerà una serie di eventi dedicati al tema dellempowerment femminile attraverso la cultura e l’intrattenimento con ospiti di fama nazionale e internazionale. Donne del passato, di oggi e del futuro, saranno loro le protagoniste del Festival.

Firenze si prenderà dunque l’onore di celebrare il talento di queste donne che nelle vesti di scrittici, scienziate, artiste, attrici, filosofe e pensatrici hanno contribuito a rendere grande e unico il patrimonio culturale della città e dell’intero Paese.

A condurre le tre serate sarà Serena Dandini, conduttrice televisiva nonché autrice del “Catalogo delle Donne Valorose”, la quale porterà in scena al Teatro della Pergola e al Teatro Odeon il talento femminile rimasto troppo spesso “invisibile” agli occhi della società.

Così leggiamo dal suo libro “…mentre l’Uomo Invisibile è diventato una star cinematografica, le donne sono invisibili e spesso rimangono tali. Eppure le esponenti di quella che una volta veniva chiamata “l’altra metà del cielo”  hanno fatto la storia, contribuendo all’evoluzione dell’umanità in tutti i campi possibili: dall’arte alla letteratura, dalla scienza alla politica, non trascurando la cibernetica e la fisica quantistica; ma per uno strano sortilegio raramente vengono ricordate, con difficoltà appaiono nei libri di storia e tantomeno sono riconosciute come maestre e pioniere: in sintesi, si fa fatica a intestar loro persino una strada periferica”


Dalla letteratura all'astrofisica, le donne di talento sono tante e degne di nota!


LEmpowerment femminile, nella prima serata, venerdì 21 settembre, vedrà protagoniste le donne più creative con il talk-show «Dacci oggi il nostro fare quotidiano»: le Cre-Attive. Le ospiti saranno Suad Amiry, un’architetta palestinese, fondatrice e direttrice del Riwaq Center for Architectural Conservation a Ramallah. Un’altra ospite degna di nota sarà Amalia Ercoli Finzi, Professoressa Ordinaria di Meccanica Aerospaziale al Politecnico di Milano, considerata una delle maggiori esperte di missioni spaziali a livello nazionale ed internazionale. La Finzi è stata chiamata a far parte ed è tuttora membro delle commissioni strategiche che pianificano le attività spaziali destinate all’esplorazione planetaria. Cecilia Laschi, altra imperdibile ospite, Professoressa Ordinaria di Bioingegneria Industriale all’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant'Anna, si occupa del settore di ricerca riguardante la soft robotics, ovvero l’uso di materiali soft per costruire robot.  Le sue ricerche nel settore hanno contribuito a farlo sviluppare a livello internazionale. Insieme a loro ci saranno altre donne doverose di essere conosciute e apprezzate per il loro valore: Angela Staude Terzani, Liza Donnelly e l’ospite speciale Ségolène Royal.  Marie-Ségolène Royal, nata in Senegal nel 1953, è stata la candidata del suo partito alla carica di presidente della Repubblica nelle elezioni del 2007. Battuta al secondo turno delle elezioni da Nicolas Sarkozy, è stata la prima candidata donna a superare il primo turno.

La seconda serata sarà invece dedicata a speech teatrali di donne con grande capacità narrativa e comunicativa. L’obiettivo è quello di illustrare le parole chiave di un mondo riscritto e ripensato in chiave femminile. Saranno ospiti dell’evento Silvia Avallone, Anna Bonaiuto, Marica Branchesi, Donatella Carmi Bartolozzi, Teresa Ciabatti, Michela Murgia, Alessandra Faiella, Francesca Reggiani, Livia Sanminiatelli Branca, Lunetta Savino. Il multitasking femminile spazia dalle lettere al teatro, al cinema, all’astrofisica, senza tralasciare l’esser mamme. L’italiana Marica Branchesi è segnalata tra le persone più influenti al mondo per la scoperta delle onde gravitazionali. Madre di due figli la Branchesi ha contribuito a una delle più importanti scoperte scientifiche degli ultimi tempi.

Il festival si concluderà con l’evento «Nessuna donna è un’isola»: una per tutte e tutte per una, domenica 23 settembre presso il teatro Odeon. Tra le protagoniste di questa ultima serata saranno presenti la cantante Dori Ghezzi, la fisica-teorica Elena Ioli, Donatella Lippi, la giurista italiana Livia Pomodoro, l’attrice spagnola Itziar Ituño ed infine Carla Signoris, attrice, comica, conduttrice televisiva, doppiatrice e editorialista italiana.

Al link seguente potrete trovare il calendario con i vari appuntamenti Eredità delle Donne.


Empowerment femminile per ritrovare la fiducia in noi stesse. Capacità e talento non ci mancano!


L’ Eredità delle donne sarà l’occasione per conoscere ed acquisire la consapevolezza che le capacità e il talento femminile vanno ben oltre i pregiudizi professionali (talvolta velati ma fortemente presenti) di cui le donne sono tutt’oggi ancora vittime. Ci sono state grandi donne a scrivere la storia e a contribuire al progresso dell’umanità, ci sono oggi e ci saranno nel futuro,  con più sicurezza e consapevolezza delle proprie facoltà.

 

Ti appassiona scrivere?

Ti interessano le nostre tematiche?
Contattaci 

Hai una startup innovativa

o un’impresa di successo?
Contattaci

Raccontaci il tuo successo

Hai raggiunto traguardi importanti?
Contattaci
Assodonna.it

AssoDonna ONP è nata nel 1995 per promuovere le Pari Opportunità di occupazione e l’imprenditoria femminile. Oggi ispira le donne verso le imprese, le start up innovative e la nuova economia.
I contenuti riguardano: lavoro e pari opportunità nell’economia del futuro, imprese, start up innovative e finanziamenti, interviste e storie di successo, notizie su cultura e innovazioni tecnologiche.