Accedi al sito

Username *
Password *
Ricordami

Crea un account

I campi con (*) sono richiesti.
Nome *
Username *
Password *
Verifica pswd *
Email *
Verifica email *
Captcha *
Reload Captcha

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Laddie John Dill espone al Museo Archeologico di Napoli, piano terra, una personale dal titolo"Antiquitas in luce ”.Le opere saranno visibili  dal 4 maggio e fino al 3 luglio 2017. Il Vernissage, alla presenza dell’artista, si terrà giovedì 11 maggio 2017 dalle ore 17 e 30 alle 19 e 30.
La mostra “Antiquitas in Luce”, a cura di Ornella Falco e Cynthia Penna, organizzata dal MANN e dall’Associazione Culturale ART 1307, è patrocinata del Consolato Generale degli Stati Uniti d'America e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli e ha come  sponsor tecnico F.A.R.T.

Laddie John Dill è tra principali esponenti  del movimento artistico californiano "Light and Space" che fa della luce e della sua interazione con i materiali i principali oggetti di indagine. Il movimento, sostenuto con grande interesse dal  Paul Getty Museum, che lo ha storicizzato, è ormai apprezzato in ambito internazionale. 

Laddie John Dill, , “sperimentatore di luce,” utilizza  materie inconsuete alla creazione artistica quali cemento, pietra, sabbia e vetro temperato, ed altri ancora come  tubi di neon ed  alluminio industriale, tutti  materiali ”estremi” che l’artista , movendo dalla traccia del disegno a mano libera, manipola  plasmandoli  in modo pittorico, utilizzando la rifrazione della luce  per creare”un’interreazione tra tecnologia ed opere d’arte", dando vita a paesaggi inesistenti che si formano  nella mente del visitatore.

“ Le due installazioni di sabbie, terre e neon concepite per il Museo Archeologico di Napoli – spiega la curatrice della mostra Cynthia Penna  – sono specificamente create per rendere palpabile il senso di irrealtà dell’atmosfera in cui si viene immersi. Il contesto museale accoglie il visitatore con l’opulenza e la preziosità del contenitore e del contenuto fatto di capolavori greco-romani che si “aprono” alla visione del pubblico.” Laddie John   Dill pone una installazione nel salone d’ingresso del Museo, sui cui lati sono posizionati i busti della statuaria greco-romana : " l’accesso appare sbarrato da una composizione materica e nel contempo eterea ed irreale fatta soprattutto di luce che spezza l’equilibrio dell’alternanza di bianchi e grigi dei marmi e delle opere esposte, rompendo di fatto l’equilibrio scenografico dell’insieme…. "
Da un tale impatto visivo nasce immediatamente un dialogo nuovo fatto di diversa percezione visiva

Catalogo “Antiquitas  in Luce” - con testi di Paolo Giulierini, Cynthia Penna, Roberta Serpolli, Marco Di Mauro (Marchese Editore) 

Museo Archeologico Nazionale di Napoli - Piazza Museo Nazionale 18/19 - 80135 Napoli (NA)

Ti appassiona scrivere?

Ti interessano le nostre tematiche?
Contattaci e scrivi per noi.

Hai una startup innovativa

o un’impresa di successo?
Contattaci e la promuoveremo.

Hai bucato il cielo di cristallo?

Sei al top della carriera?
Consentici di rallegrarci con te. Contattaci.
Imprenditoria Femminile Assodonna.it

AssoDonna ONP è nata nel 1995 per promuovere le Pari Opportunità di occupazione e l’imprenditoria femminile. Oggi ispira le donne verso le imprese, le start up innovative e la nuova economia.
I contenuti riguardano: lavoro e pari opportunità nell’economia del futuro, imprese, start up innovative e finanziamenti, interviste e storie di successo, notizie su cultura e innovazioni tecnologiche.