Accedi al sito

Username *
Password *
Ricordami

Crea un account

I campi con (*) sono richiesti.
Nome *
Username *
Password *
Verifica pswd *
Email *
Verifica email *
Captcha *
Reload Captcha

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Intervista a Marianna Poletti, fondatrice e CEO di Just Knock, la startup innovativa per trovare lavoro con le idee

Marianna Poletti con la sua startup innovativa ha dato un approccio nuovo alla ricerca del lavoro. Ecco come ci racconta la sua storia in questa intervista 

1) Com’ è nata la tua idea?

 L’idea nasce al termine dei miei studi, quando come spesso accade, ho sentito una forte esigenza condivisa con il mio team: tanti esami universitari, tanti progetti realizzati in classe per le aziende e nessun modo per comunicarglieli in modo diretto e tutelato. Il tutto, sommato alla difficoltà di trovare lavoro ed emergere tra i mille CV che si depositano sulle scrivanie dei manager, ci ha fatto pensare: possibile che oggi si sia ancora valutati per i numeri e la lista di esperienze accumulate su un foglio di carta? E se invece fossero proprio le nostre idee a farci trovare un lavoro? A quel punto abbiamo capito che le idee e i progetti potevano veramente essere il miglior modo di far emergere le proprie unicità e per l’azienda di capire le reali competenze della candidata o del candidato.

2) Qual è il tuo background?

Ho studiato pubblicità allo IED e fatto un master in marketing al Politecnico di Milano. Ho iniziato a progettare Just Knock mentre lavoravo in un’ agenzia di comunicazione. Avevo un posto fisso, ma volevo realizzare una piattaforma di ricerca lavoro innovativa, che non si basasse sull’invio del curriculum, ma sulla capacità della candidata o del candidato di proporre all’azienda il progetto giusto per farla crescere. 

3) Che cosa hai dovuto fare per realizzarla, a chi ti sei rivolta, chi ti ha aiutata?

Con i miei soci (Isabella Kuster, area commerciale, Arianna Marin e Luigi Passera), conosciuti in ambito universitario e tramite conoscenze comuni, abbiamo vinto 12mila euro con un bando per startup della Regione Lombardia che ci ha permesso di sviluppare la piattaforma. Con il crowdfunding abbiamo raccolto altri 10mila euro, che abbiamo investito nella comunicazione. Fondamentale è stato confrontarsi da subito con chi aveva più esperienza e aver condiviso l'idea senza paura, ogni piccolo aiuto all'inizio è fondamentale per costruire solide basi.

4) Puoi farci un esempio concreto di candidatura di successo per una necessità aziendale?

Uno dei primi casi di successo lo abbiamo ottenuto con Decathlon. Cercavano un Responsabile Reparto, così hanno pubblicato una "job call" su justknock.it dove chiedevano ai nostri utenti di proporre soluzioni per ridurre il tempo di acquisto all'interno dei loro store (tutte le idee sono tutelate!). Hanno ricevuto circa venti progetti che hanno valutato senza vedere l'identità delle candidate e dei candidati che li proponevano (mettiamo focus sul merito!). Le persone ritenute migliori sono state chiamate a colloquio e sono state fatte 4 proposte di assunzione. Abbiamo raccolto da subito l'entusiasmo, sia da parte di coloro che hanno avuto l'opportunità di mettersi in gioco facendosi valutare per le proprie idee, sia da parte dell'azienda che ha riscontrato in loro un'ottima motivazione e conoscenza dell'azienda (necessaria per poter sviluppare un buon progetto!). A breve sulla nostra pagina Facebook e Youtube pubblicheremo una video intervista girata in Decathlon che racconta proprio questa storia!

5) Qual è il primo passo da fare, per strutturare un’idea in una proposta d’interesse per l’azienda prescelta?

Prima cosa necessaria, dopo aver avuto l'idea, è di verificare che risponda a un bisogno condiviso da più persone, quindi, analizzare il mercato e verificare che non vi siano altri progetti uguali è il secondo step necessario. Infine passione, motivazione e capacità di resistere alle avversità sono gli ingredienti principali per un potenziale successo.

6) Quali consigli puoi dare alle donne in cerca di prima occupazione o comunque di lavoro?

Le donne di oggi hanno tanta grinta e voglia di affermarsi. Per sviluppare il proprio talento suggerisco di cercare di capire le proprie personali attitudini e passioni. Partire da noi stessi è fondamentale e non scontato. Una volta compreso cosa vogliamo fare il resto verrà da sé. A chi volesse trovare lavoro inviando un'idea a una delle nostre aziende (Agos, Bosch, Enel, EY, Decathlon, Leo Burnett, Lindt, L'Oreal e tante altre), suggerisco di studiarsi bene il business e i valori della realtà cui vuole indirizzarsi. L'idea può esser qualcosa di rivoluzionario, come una ricerca sull'attuale business, piuttosto che una piccola modifica rispetto ai prodotti/servizi proposti. E poi, passione, motivazione e forza delle idee devono evincersi chiaramente così come competenze e capacità. 

Cerca lavoro in modo innovativo.

 

Ti appassiona scrivere?

Ti interessano le nostre tematiche?
Contattaci e scrivi per noi.

Hai una startup innovativa

o un’impresa di successo?
Contattaci e la promuoveremo.

Hai bucato il cielo di cristallo?

Sei al top della carriera?
Consentici di rallegrarci con te. Contattaci.

Assodonna

AssoDonna ONP è nata nel 1995 per promuovere le Pari Opportunità di occupazione e l’imprenditoria femminile. Oggi ispira le donne verso le imprese, le start up innovative e la nuova economia.
I contenuti riguardano: lavoro e pari opportunità nell’economia del futuro, imprese, start up innovative e finanziamenti, interviste e storie di successo, notizie su cultura e innovazioni tecnologiche.