Accedi al sito

Username *
Password *
Ricordami

Crea un account

I campi con (*) sono richiesti.
Nome *
Username *
Password *
Verifica pswd *
Email *
Verifica email *
Captcha *
Reload Captcha
Chi è Assodonna

Dalle pari opportunità al rispetto della diversità 

Nel 1995 Assodonna nasceva per promuovere le pari opportunità di occupazione e l'imprenditoria femminile. Da allora molto cammino è stato fatto, tuttavia la strada da percorrere è ancora lunga e oggi dobbiamo chiederci “Quali altre azioni sono ancora necessarie per cambiare la cultura e affermare i diritti delle donne?”

In un mondo caratterizzato da una crisi economica persistente, che trova nelle donne uno dei principali soggetti a rischio; un terrorismo violento e insidioso che intimorisce e blocca; una migrazione senza sosta per la quale non si trovano soluzioni e una violenza maschile sulle donne che continua, sarà quanto mai difficile pensare a trasformazioni culturali in favore del genere femminile.
Dovranno pertanto essere le donne stesse che, in piena consapevolezza, dovranno trovare il coraggio, la forza e la determinazione per rendersi ispiratrici del cambiamento culturale. Un cambiamento che dovrà vedere le donne in prima linea verso l'innovazione,  intesa nell'accezione più ampia del termine. Un’ innovazione che porti verso una società nuova, includendo non solo innovazione tecnologica e digitale, ma anche innovazione sociale, con nuovi principi di solidarietà, inclusione, rispetto dei diritti delle donne e pari opportunità tra donne e uomini e in senso più ampio rispetto della diversità, vista sempre più quale fattore di sviluppo nelle imprese e di equilibrio, equità e armonia sociale a livello globale.
Nessun vero cambiamento potrà mai esserci nella società, fino a quando donne e uomini non avranno imparato a collaborare, a lavorare insieme, con rispetto reciproco e in armonia e non avranno capito come la differenza di genere e i conseguenti differenti punti di vista, possono solo potenziare e non indebolire le imprese ed è a questo che bisogna tendere.

 
Saranno le donne a doversi assumere l’onere di cambiare il mondo e lo faranno.

Assodonna è ottimista e guarda a un futuro migliore, dove le donne avranno imparato a farsi largo e a sedere ai tavoli che contano, a capire l’importanza di chiedere ciò che gli spetta, secondo i propri diritti e il proprio valore. Avranno imparato a capire la necessità di essere nella politica, dove ci auguriamo che donne consapevoli, preparate ed etiche, formate da NUOVE scuole politiche, siano sempre più presenti, per occupare i posti ai vertici delle stanze dei bottoni, distruggendo per sempre il soffitto di cristallo. Dare luogo così, a un vero cambiamento nella cultura delle pari opportunità e giungere finalmente a una società per tutti più equa. 

Le donne saranno sempre più consapevoli del valore del denaro, a cui finora solo poche avevano osato mirare apertamente, così barricate com’erano, in gran parte esse stesse, dietro agli stereotipi culturali. Oggi le donne chiedono che i propri meriti siano riconosciuti e ricompensati nella migliore misura possibile. Libere da pregiudizi, conoscono l’importanza che il denaro riveste nella propria vita, per una reale autonomia e piena indipendenza economica, con la quale dare a se stesse e alle persone care, la migliore qualità della vita possibile. Il denaro gli consentirà di scegliere il meglio dell’istruzione per i propri figli, dei servizi alla famiglia e i più qualificati profili professionali per la propria squadra di lavoro.

Attraverso un lungo percorso di contraddizioni, le donne avranno anche imparato il vero senso della solidarietà femminile, che ora è possibile. Basti ricordare che, soltanto nel secolo scorso, due donne, davanti a un uomo, sarebbero state capaci di sbranarsi, pur di averlo per sé e noi oggi, non possiamo fare a meno di comprenderle, perché l’uomo era per la donna l’unica forma di sussistenza e al di là di questa, c’era solo la prostituzione, il convento di clausura o l’essere mendicanti. Questa è la storia che le donne si portano dietro. Pertanto, se per esempio, sul luogo di lavoro la collega ci sembrerà poco solidale e temiamo che per causa sua possiamo perdere il lavoro o non fare l’auspicato avanzamento di carriera, è necessario essere consapevoli che non è contro di lei che bisogna lottare, ma contro la cattiva cultura dell’impresa in cui stiamo lavorando e la cattiva cultura della società, dove ancora non vige la meritocrazia

Ci auguriamo che ci saranno sempre più donne ai vertici del potere, che utilizzeranno il potere conquistato, anche per supportare  quella massa di donne che, ancora oggi, si trova ad essere vittima di stereotipi e discriminazioni e indirizzarla verso un miglioramento della qualità della vita. 

Basti pensare che, al tempo della rivoluzione industriale, sono state poche donne borghesi e privilegiate, a dedicare parte del proprio tempo, a riflettere sulla condizione femminile e sullo sfruttamento cui erano sottoposte le operaie, gettando così le basi delle lotte femministe. Le loro azioni hanno dato il via a un cambiamento di cui hanno beneficiato le generazioni successive e da cui noi dobbiamo trarre il buon esempio.  Pertanto la solidarietà tra donne è vitale e rappresenta un potente motore di cambiamento culturale e sociale.

Ben vengano pertanto le  Storie di successo delle donne. Piccole e grandi storie imprenditoriali, professionali e di sviluppo scientifico, di donne famose e meno famose che, andando avanti con impegno e determinazione, hanno saputo conquistare nuovi traguardi, nonostante le difficoltà, gli stereotipi di genere, i pregiudizi e le discriminazioni ancora esistenti, contribuendo a cambiare e a migliorare il mondo attuale e quello delle future generazioni e fornendo modelli da cui trarre ispirazione, stimolo e fiducia.  

Dall’imprenditoria femminile e giovanile alle imprese e start up di donne e uomini

Oggi ci occupiamo di comunicazione on line per offrire contenuti sui temi del lavoro e dell'impresa. Come già abbiamo fatto in passato, intendiamo anche costruire una Rete di Partner per poter dare alle donne servizi utili alle loro attività e alle loro buone idee, scegliendo i nostri Partner tra  associazioni, enti e imprese, università e organismi produttori di Know how, enti locali, e nazionali, reti internazionali e gestori di finanza innovativa. 

Vogliamo parlare sempre meno di imprenditoria femminile e giovanile, quanto piuttosto di imprese di donne e di uomini. Oggi i giovani, donne e uomini, stanno mostrando di avere capacità di gran lunga superiori a quelle dei genitori, nell’ideare start up innovative e lavori innovativi, grazie alle competenze tecnologiche con le quali hanno imparato a familiarizzare sin dalla più tenera età e pertanto sono degli incredibili competitor rispetto ai loro padri. Bandiamo dunque i termini d'imprenditoria femminile e giovanile o di imprese femminili e imprese giovanili, al più presto possibile. Parliamo forse di imprese maschili o di imprese senili, d’imprenditoria maschile o d’imprenditoria senile?

Le nostre parole chiave sono imprese e start up di donne e non più imprenditoria femminile, imprese al femminile, finanziamenti per imprese femminili. Oggi le nostre nuove parole chiave non sono più lavoro e inserimento lavorativo, oggi sono idee, potenziamento delle idee, realizzazione delle idee, sia nel campo del lavoro che nel campo imprenditoriale. Oggi il lavoro si trova con le idee, oltre che con le competenze.  Le storie di successo sono quelle di chi ha idee, di chi sa pensare e creare, ideare nuove strategie, nuovi processi, prodotti e servizi  sempre migliori dei precedenti. Nel lavoro le donne imparino sempre più a scoprire e riconoscere le proprie potenzialità e a capire come tutte le energie, che danno a un eventuale datore di lavoro che non le valorizza economicamente e professionalmente, possano essere invece sfruttate al meglio, per costruire con successo il proprio futuro lavorativo e imprenditoriale.

Imprese e start up, agevolazioni, accesso ai capitali, sviluppo e  successo delle start up innovative, lavori creativi, nuove modalità di accesso al lavoro, nuova consapevolezza delle donne delle proprie potenzialità, dell’accesso alle carriere e ai vertici dei luoghi del comando. Sono queste le tematiche e i nuovi punti di vista che Assodonna intende affrontare. Il sito di Assodonna parla di donne e lavoro e donne e impresa e si rivolge a donne che vanno verso l’innovazione, orientate al cambiamento e che vogliano impegnarsi a raggiungere traguardi di successo in ogni campo, collaborando senza pregiudizi con donne e uomini, giovani e adulti di ogni età.

Infine, per le donne che sono creature sociali, solidali e generose, che amano anche prendersi cura di figli, genitori, amici e amiche, il nostro motto è “Metti te stessa al centro del tuo universo” solo così sarai forte abbastanza per occuparti con soddisfazione e con successo di tutto ciò che ami.

 

 

Ti appassiona scrivere?

Ti interessano le nostre tematiche?
Contattaci e scrivi per noi.

Hai una startup innovativa

o un’impresa di successo?
Contattaci e la promuoveremo.

Hai bucato il cielo di cristallo?

Sei al top della carriera?
Consentici di rallegrarci con te. Contattaci.
Imprenditoria Femminile Assodonna.it

AssoDonna ONP è nata nel 1995 per promuovere le Pari Opportunità di occupazione e l’imprenditoria femminile. Oggi ispira le donne verso le imprese, le start up innovative e la nuova economia.
I contenuti riguardano: lavoro e pari opportunità nell’economia del futuro, imprese, start up innovative e finanziamenti, interviste e storie di successo, notizie su cultura e innovazioni tecnologiche.